PARIGI. Sarà il più grande orto urbano del mondo e verrà inaugurato la prossima primavera sul tetto del padiglione 6 della fiera di Parigi a Porte de Varsailles, nel centro espositivo dove una volta ogni due anni si svolge il Salone dell’auto. Un orto urbano di oltre 14 mila metri quadrati, grande come un quadrato del lato di 120 metri, più di un campo di calcio.

La società Agropolis che lo realizzerà a partire dal prossimo autunno promette un’area verde modello per quanto riguarda l’ecosostenibilità. E garantisce che nel grande orto troverà spazio anche un ristorante con il menu a base di frutta e verdura di stagione coltivati a pochi metri di distanza. Un orto di delizie sul modello dei grandi giardini pensili di Babilonia, una delle sette meraviglie del mondo antico.

A Parigi l'orto urbano piu grande del mondo

“Non useremo pesticidi o prodotti chimici, il nostro orto sarà un paradiso della biodiversità”, garantiscono ad Agropolis. Promettendo che i prodotti del terreno coltivato verranno venduti anche ai ristoranti e agli alberghi della zona sud di Parigi. La tecnica usata sarà quella aeroponica che prevede la coltivazione di frutta e verdura in verticale senza l’utilizzo di terra attraverso un sistema di irrigazione delle radici.

Nel prossimo mese di novembre verranno terminati i lavori per la costruzione del nuovo padiglione 6 della fiera di Versailles e nello stesso mese sul tetto della nuova costruzione si inizierà la realizzazione del grande orto urbano. Quando sarà in funzione, darà lavoro a 30 persone nell’alta stagione. Un investimento da diverse centinaia di migliaia di euro per produrre pomodori, zucchine, peperoni, spezie. Il progetto dell’orto urbano rientra nel piano promosso dalla città di Parigi per incoraggiare l’aumento delle aree verdi della città.

A Parigi l'orto urbano piu grande del mondo


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml