RAVENNA – Un 36enne residente a Riccione (Rimini) ma da tempo domiciliato a Cervia, sul litorale ravennate, è stato arrestato lunedì sera dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale e privata oltre che di lesioni su una donna disabile di 50 anni.

Secondo quanto ricostruito dai militari cervesi – riporta la stampa locale – l’uomo avrebbe incrociato la donna in strada e poi iniziato con l’approccio. Quindi sarebbe riuscito a caricarla sul cannone della bici, reggendo pure il deambulatore della donna. Infine si sarebbe diretto dietro a un magazzino nei pressi del lungomare e avrebbe abusato di lei. Le grida hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti dai quali, verso le 20, è partito l’allarme.

La donna è stata medicata in pronto soccorso e dimessa con 10 giorni di prognosi. Il 36enne, bloccato da una pattuglia del radiomobile e difeso dall’avvocato Riario Fabbri, come disposto dal Pm Stefano Stargiotti si trova in carcere. Risulta seguito dal Sert ed è possibile che lunedì fosse in forte stato di ebbrezza.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml