L’estate è la stagione giusta per conoscere meglio il Codice della strada. Questa la magra consolazione di un turista che ad Alghero, secondo quanto riporta La Nuova Sardegna, ha trovato sul suo Suv un contrassegno con una multa di 42 euro. Il motivo? Niente sosta selvaggia entro le linee blu per residenti, o limiti del centro storico. Il parcheggio non c’entra. L’incauto automobilista aveva lasciato aperto il finestrino. Una distrazione che certo gli sarebbe potuta costare ben più cara, se a notare la cosa non fosse stato un passante.

Quello spiraglio d’aria è passato inosservato ai potenziali malintenzionati, ma non a una persona che ha avvisato la polizia municipale. Agli agenti non è rimasto che applicare un articolo ben noto agli addetti ai lavori: il numero 158 del Codice della strada che regola la sosta, o meglio lo stato del veicolo in sosta. In particolare è il comma 4 a dettare prudenza e stabilire la responsabilità per evitare che qualcuno compia reati su o con l’auto. “Durante la sosta e la fermata – si legge – il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”. Attenzione quindi al freno a mano, ma anche alla chiusura di portiere e, appunto, finestrini. Da qui la sanzione tra l’incredulità del diretto interessato e dai residenti locali consultati.
 
A metà mattina negli uffici della polizia municipale sono tutti impegnati: solito via vai estivo in una cittadina turistica di mare. In pochi hanno letto i giornali locali ed è caccia – vana – all’autore del verbale, si rimbalzano le chiamate tra colleghi impegnati anche all’aeroporto Riviera del corallo. Poco stupore, però: “Quell’articolo esiste anche per evitare che vengano fatti atti vandalici. Non sarebbe di certo la prima volta ad essere applicato”. Soprattutto d’estate, quando il traffico aumenta per la presenza dei villeggianti. Anzi, il vigile centralinista aggiunge dettagli sulla vasta casistica: “C’è chi lo conosce bene l’articolo sullo stato del mezzo in sosta. Addirittura tempo fa siamo stati rimproverati da un utente perché non abbiamo fatto il verbale per un’auto lasciata aperta”. Un esempio estremo di gara di zelo in punta di codice.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop