ROMA – Si apre un weekend a due facce sul versante meteo: sabato si prevede una tregua del gran caldo, ma in alcune regioni – in particolare al nord e al centro – alle temperature più fresche si associeranno talvolta temporali con grandinate anche intense. E questo nonostante complessivamente sul nostro Paese si registrerà un regime di alta pressione. Insomma, meno afa su buona parte della penisola e aria decisamente più respirabile. A partire dal settentrione il caldo africano farà qualche passo indietro grazie a infiltrazioni di aria fresca provenienti di origine nord-atlantica. Le temperature saranno sempre estive ma la stagione più calda sembra ormai alle spalle.

Ma vediamo cosa succederà domani 24 agosto: in mattinata si potranno verificare temporali localmente forti con marcato rischio grandine sulla Pianura Padana. Il tempo sarà fortemente instabile su Alpi, Appennini, Toscana, Umbria, Sardegna e rilievi siciliani. Domenica 25 agosto, le temperature in lieve calo potranno avere dei picchi nelle regioni dove non si verificheranno precipitazioni o ci sarà meno nuvolosità, e parliamo di Puglia e Campania dove si potranno toccare massime fino a 35 gradi. Anche domenica, se vi trovare su Alpi, Appennini, Toscana, Umbria, Sardegna e Sicilia montuosa, fate attenzione i bollettini meteo: i temporali, anche intensi, sono in agguato, soprattutto nelle ore più calde.

Quanto ai mari, avremo venti forti, tesi e da nord sul medio e basso Adriatico, quindi dalla Romagna al Salento. Sia sabato con domenica con un intensificarsi del fenomeno.

Infine ecco le previsioni per oggi in Italia, fornite dal servizio meteorologico dell’aeronautica militare.

Nord: irregolarmente nuvoloso con graduale peggioramento dalle prime ore del mattino su Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna, associato anche a precipitazioni temporalesche locali, in progressiva estensione al resto del Nord nel corso della giornata. Tendenza alla generale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni nella seconda parte della giornata, salvo residui fenomeni a ridosso dei rilievi.

Centro e Sardegna: molto nuvoloso sull’isola con fenomeni temporaleschi sparsi, localmente anche intensi tra notte e mattino sul settore nord della regione, in miglioramento dalla sera. Molto nuvoloso sulla Toscana con precipitazioni temporalesche più frequenti al mattino in diradamento graduale nel corso della giornata con fenomeni isolati a ridosso dei rilievi. Sulle restanti regioni centrali rapido peggioramento con precipitazioni dapprima su Umbria e alto Lazio che nel corso del pomeriggio si estenderanno anche sulle rimanenti aree.

Sud e Sicilia: graduale aumento della nuvolosità nel corso della giornata, soprattutto in prossimità dei rilievi montuosi con associate precipitazioni anche temporalesche nelle ore pomeridiane, in successivo diradamento.

Temperature: minime generalmente stazionarie, in lieve calo su Emilia Romagna, Toscana e Sardegna. Massime in diminuzione al Centro Sud, più decisa su Sardegna, Toscana, Umbria e Marche; stazionarie al Nord.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop