BOLZANO – Due ragazze sono morte ieri sera precipitando per un centinaio di metri a bordo dell’auto su cui viaggiavano insieme ad altre due ragazze, ferite ma non in pericolo di vita. L’incidente è avvenuto in val Ridanna, una laterale della Val d’Isarco, nell’Alto Adige settentrionale.
 
Le quattro giovani donne stavano tornando a valle lungo una strada forestale dopo il loro turno di lavoro alla malga Aglsbodenalm quando la loro auto, forse per un guasto tecnico, è uscita di strada ed è precipitata.
 
L’intervento dei soccorritori è stato molto difficile. Sul posto sono intervenuti due elicotteri. Miriam Volgger, 17 anni di Racines, e Irina Senn, 19 anni di Vipiteno, sono morte sul colpo. Le loro colleghe sono state trasportate e ricoverate negli ospedali di Bolzano e Vipiteno: sono la conducente di 19 anni e un’altra passeggera di 41 anni.
 
Stando a una prima ricostruzione, le quattro donne avevano da poco concluso il turno nella malga a 1.700 metri di altitudine. Il piccolo fuoristrada sul quale viaggiavano è precipitato per oltre cento metri lungo un burrone. “L’auto – spiega Philipp Braunhofer del soccorso alpino della val Ridanna – stava scendendo lungo una strada forestale piuttosto ripida, quando su un tratto con alcune leggere curve è uscito di strada per motivi ancora in via di accertamento”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop