Apex Legends vola: 50 milioni di giocatori in appena un mese


Apex Legends vola: 50 milioni di giocatori in appena un mese

L’annuncio via twitter. L’ultimo “battle royale”, genere diventato popolare con PlayerUnknown’s Battlegrounds, cresce molto più velocemente di quanto abbia fatto Fortnite


“Grazie ai 50 milioni di giocatori che si sono presentati nel primo mese da quando Apex Legends è stato lanciato!”. Così Vince Zampella, a capo della californiana Respawn (dal 2017 nelle mani di Electronic Arts), su Twitter. Annuncia un traguardo non da poco: 50 milioni di persone in appena un mese sono tante, anche nell’epoca di fenomeni fulminei come Pockémon Go o Fortnite. L’ultimo dei battle royale, genere divenuto di massa con PlayerUnknown’s Battlegrounds (Pubg) da marzo del 2017, continua quindi a crescere molto più velocemente di quanto abbia fatto lo stesso Fortinte. Il gioco della Epic ci mise cinque mesi a raggiungere lo stesso risultato.

Vince Zampella non è un game designer alle prime armi, come del resto non lo sono nemmeno alla Epic Games. E’ stato infatti alla guida della Infinity Ward, la stessa di Call of Duty, per poi finire per liticare con l’editore Activision. Ma dopo i primi due capitoli di Titanfall, interessanti ed imperfetti e comunque di tipo tradizionale, era difficile ipotizzare un tale successo.

“Spendere più soldi non regalerà vantaggi. Punto. Raggiungerete la vetta solo giocando abilmente”, si legge nel decalogo di Apex. Lo dicono più o meno tutti fin dai tempi dei League of Legends, eppure e proprio sulle transazioni digitali all’interno dei gioco che Fortnite ha intascato tre miliardi di dollari in un anno. Una enormità. Basti pensare che Grand Theft Auto V (Gta V) della Rockstar ne ha ricevuti sei in cinque anni. Gta però ha una trama e un mondo sconfinato, son serviti anni di lavoro e 200 milioni di euro per realizzarlo. Qui invece c’è una mappa, nessuna storia, una partita che si ripete: è come un frammento di film che diventa virale e si fa macchina da soldi. Ieri era Fortnite, oggi sta diventando Apex Legends.









SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml