MILANO – È uno dei primi dispositivi 2-in-1 detachable al cui interno batte il cuore di uno smartphone. Il Lenovo Miix 630, che arrivo nel mercato italiano, si propone come strumento estremamente versatile in mobilità. Basato sul processore Qualcomm Snapdragon, parte equipaggiato da Windows 10 S – che coniuga le prestazioni e la produttività di un PC con la mobilità always-on di uno smartphone – e in questa configurazione si può aggiornare gratuitamente a Windows 10 Pro. Miix 630 lo si trova nelle grandi catene retail e online al prezzo di 999,00 euro in bundle con il piano Tim Supergiga & Chat. Always-on, dunque, sempre connesso grazie alla scheda 4G LTE integrata fino a 1 Gb/s (nano sim). A completare il pacchetto, ci sono le funzioni di riconoscimento facciale, il wake up on voice e, naturalmente, la sincronizzazione con lo smartphone dell’utente.  

Arriva in Italia il Lenovo Miix 630: nel tablet batte il cuore di uno smartphone

“La connettività PC costante non è più solo un desiderio: è una realtà. Si stima infatti che entro il 2022 il traffico dati mobile crescerà di 10 volte rispetto a oggi e i nuovi utenti Internet saranno più di 4 miliardi”, spiega Federico Carozzi, Head of Product Management di Lenovo Italia. “In questo scenario, Lenovo Miix 630 è il 2-in-1 detachable che riunisce le prestazioni di un PC alla versatilità di un dispositivo mobile e consente di essere produttivi sempre e ovunque, in sicurezza, risparmiando batteria e svincolandosi dall’utilizzo del telefono come hotspot”.

Arriva in Italia il Lenovo Miix 630: nel tablet batte il cuore di uno smartphone

Il Lenovo Miix 630 si presenta con un design perfettamente in linea con le ultime tendenze del segmento di mercato – quindi forme che tornano ad essere squadrate. Ha la tastiera full-size retroilluminata rimovibile – che funge anche e soprattutto da protezione per lo schermo durante gli spostamenti – con touchpad di precisione. C’è anche la Lenovo Digital Pen con 1.024 livelli di sensibilità. Un dispositivo – assicurano dal colosso cinese – che regala all’utente un’esperienza simile alla penna su carta sia nella scrittura che nel disegno. Quanto alla portabilità i numeri ci sono tutti: con la tastiera, Miix 630 è spesso solo 15,6 mm e pesa 1,33 kg. Non pochissimo ma nemmento tanto se si considera che si tratta di un vero e proprio computer. Il display touchscreen è un WUXGA+ da 12,3 pollici. E ancora: la modalità standby consente di rimanere sempre connessi a email, notifiche, sincronizzazione dei messaggi e chiamate Skype, ovviamente senza scaricare la batteria. Altra caratteristica, l’assenza di ventola con una gestione del calore che si vuole più efficiente. Lenovo Miix 630 è disponibile sul mercato italiano nella versione con 8GB di RAM.

Arriva in Italia il Lenovo Miix 630: nel tablet batte il cuore di uno smartphone

 

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml