BERGAMO – “Contro l’Empoli abbiamo un solo risultato a disposizione”. Gian Piero Gasperini avvisa i suoi alla vigilia del posticipo con i toscani. Il treno per la Champions ha ripreso a correre, l’Atalanta non vuole farsi trovare impreparata: “Ci sono molte squadre in pochi punti e ogni partita è combattuta ed equilibrata. Noi non possiamo permetterci di fare calcoli e non ci proviamo neanche: sappiamo che ci dobbiamo conquistare la nostra strada da soli, con le nostre forze. Ce la stiamo giocando con squadre forti e vorremmo continuare a restare in questo gruppo”.

Gasperini: ”Temo l’Empoli, ha messo in difficoltà le big”

Dell’Empoli il tecnico nerazzurro non si fida: “E’ una signora squadra che ha saputo dare fastidio anche alle big. Ha messo in difficoltà la Juventus, ha vinto col Napoli: Andreazzoli aveva dato l’impronta già in serie B, ha giocatori interessanti che sanno rendersi pericolosi e giocano bene a calcio”. Il ricordo della rimonta da ko a campi invertiti è ancora vivo: “A novembre concedemmo troppo, in primis il gol che riaprì la partita a fine primo tempo quando eravamo avanti di due – si rammarica Gasperini a distanza di mesi -. Poi ci fu anche sfortuna, prendemmo il 3-2 in pieno recupero dopo il rosso a Ilicic, a riprova che ogni volta bisogna metterci la dovuta concentrazione”.

“Ilicic a posto, Toloi rischia l’operazione”

Circa la formazione, Gasperini spiega: “Rientra Zapata dalla squalifica e Ilicic ha il ginocchio sinistro a posto, ma purtroppo il problema alla caviglia non lascia in pace Toloi. Se le cure cui si sta sottoponendo per la calcificazione non serviranno, a fine stagione dovrà sottoporsi a un intervento: ora come ora l’operazione gliela farebbe sicuramente terminare anzitempo”. In difesa sono in quattro a giocarsi tre posti (Mancini, Djimsiti, Palomino e Masiello).

“Speriamo di non avere infortuni o ricadute”

Per il resto non dovrebbero esserci sorprese: Hateboer e Castagne laterali, de Roon a fare diga con Freuler, Gomez dietro la linea offensiva. “L’importante in questa fase è non avere acciacchi o ricadute di più elementi insieme, visto che non possiamo permetterci di non giocare al meglio delle nostre possibilità. Finora non abbiamo avuto problemi in questo senso, c’è da augurarsi di poter continuare su questa strada. C’è l’Empoli, il lunedì dopo il Napoli: alla semifinale di ritorno di Coppa Italia non pensiamo, a maggior ragione al cambio in panchina della Fiorentina che non è questione che ci riguardi”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml