BERGAMO – Sei punti da recuperare sulla zona Champions e la sosta arrivata probabilmente al momento giusto per l’Atalanta che, dopo il pareggio interno contro il fanalino di coda Chievo, aveva bisogno di ricaricare le batterie. Gian Piero Gasperini, però, sa che quella di Parma è una gara da non fallire e che apre una settimana (infrasettimanale col Bologna e trasferta domenica contro l’Inter) che dirà qualcosa di più sul futuro della sua squadra. “Siamo pronti a ricominciare dopo la sosta: mancano dieci giornate di campionato, adesso ci aspettano tre partite nel giro di una settimana e già dopo l’Inter la situazione potrebbe essere più chiara”.

Incognita dopo la sosta

“Dobbiamo rimanere concentrati sulla partita di domani e non pensare ad altro – le parole del tecnico nerazzurro -. La prima partita dopo la sosta tra l’altro è sempre un’incognita: mentalmente bisogna resettare e rituffarsi sul campionato dopo gli impegni con le nazionali – spiega -. Senza dubbio affrontiamo un’ottima squadra come il Parma che avrà mille motivi per fare bene. Noi come sempre andiamo al Tardini per cercare di ottenere il massimo, ma sappiamo che ci aspetta una partita molto complicata”.

Parma ha fame di vittoria

La squadra di D’Aversa gode della massima stima da parte di Gasperini. “Il Parma è una squadra difficile da superare, dovremo fare una grande gara per fare risultato. L’Atalanta della gara d’andata era stata una delle migliori della stagione, perché nelle difficoltà aveva fatto una grande partita per ottenere i tre punti, giocando con intensità e mostrando una grande fame di vittoria”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml