Condannati gli ex vertici di quella che fu Banca Etruria. Cinque anni in primo grado all’ex presidente Giuseppe Fornasari e all’ex direttore generale Luca Bronchi, imputati del reato di bancarotta fraudolenta. Due anni per il vice presidente Alfredo Bronchi (bancarotta fraudolenta) e uno al consigliere Rossano Soldini (bancarotta semplice). La sentenza del Gup di Arezzo, Giampiero Borraccia, è arrivata questa sera e riguarda i quattro imputati che avevano chiesto il rito abbreviato. Gli altri 26 indagati, tra ex dirigenti e consiglieri di amministrazione, sono stati tutti rinviati a giudizio.
Confermata, dunque, l’impostazione dell’indagine della procura aretina guidata da Roberto Rossi, aperta dopo il fallimento della banca. 
 

La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml