Bari, code e ‘pullman per i seggi’ alle primarie del centrodestra: alle 19 superati gli 11mila votanti


Bari, code e 'pullman per i seggi' alle primarie del centrodestra: alle 19 superati gli 11mila votanti

Melchiorre, Romito e Di Rella si giocano il ruolo di sfidante di Decaro: alla Fiera del Levante si sono create  file lunghissime con centinaia di persone


Alle 19 sono stati 11mila i votanti alle primarie del centrodestra a Bari. Allo Spazio 7 della Fiera del Levante si sono create nel corso della mattinata file lunghissime con centinaia di persone: nel momento più affollato gli elettori hanno dovuto aspettare mezz’ora per esprimere la propria preferenza.

 Nove i seggi con tre cabine ciascuno. C’è chi si è organizzato per il trasporto come la Lega che ha organizzato un pullman da 54 posti per i votanti provenienti dai quartieri più lontani. L’alta partecipazione ha costretto gli organizzatori a firmare altre schede rispetto a quelle preparate e pronte per essere consegnate che erano 6mila.

 “Un’affluenza importante e inaspettata che ci fa piacere” hanno commentato all’unisono i candidati. Tre gli sfidanti: Filippo Melchiorre, sostenuto da Fratelli d’Italia e Direzione Italia; Fabio Romito, esponente della Lega, e Pasquale Di Rella, sostenuto da Forza Italia e liste civiche.

Il candidato che avrà riportato più consensi sarà quello che in primavera correrà contro l’uscente di centrosinistra Antonio Decaro e la pentastellata Elisabetta Pani

24 febbraio 2019 – Aggiornato alle



SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml