Al termine dell’ennesima lite ha ucciso il marito, Francesco Armigero di 30 anni, a coltellate. È accaduto ad Acquaviva delle fonti, nel tardo pomeriggio di giovedi 1 agosto. L’episodio è avvenuto nella casa dei coniugi, in via monsignor Laera, dove la coppia viveva con i tre figli. Stando alla prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri, l’omicidio sarebbe avvenuto dopo una violente lite tra i due coniugi, che si stavano separando.

L’uomo è stato colpito da diverse coltellate sferrata dalla moglie, una ventottenne originaria di Sanmmichele, e poi trasportato d’urgenza all’ospedale Miulli di Acquaviva ma è deceduto a causa delle gravi ferite, che gli hanno fatto perdere molto sangue.

La donna è stata fermata dai carabinieri, che l’hanno ascoltata per cercare di ricostruire i motivi della lite e il modo in cui è degenerata fino a concludersi in tragedia. È stato trovato e sequestrato il coltello con cui sono stati sferrati i colpi mortali.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop