BOLOGNA – Aveva quasi sette anni, e non cinque come si era appreso in un primo momento, la bimba morta nella tarda mattinata nel fiume Reno a Molino del Pallone, sull’Appennino bolognese. Era nata in Italia da una famiglia di origine nigeriana che vive nel Pistoiese.

Le cause precise del decesso sono ancora in corso di accertamento: a quanto si apprende, la piccola era in un parco fluviale lungo il fiume ed è caduta in circa mezzo metro d’acqua. Sarebbe stata soccorsa nel giro poche decine di secondi.

Aveva perso i sensi ed è morta in ambulanza, durante il trasporto in ospedale. Non era insieme ai familiari, come appreso inizialmente, ma partecipava a un centro estivo con altri bambini e gli accompagnatori della sua parrocchia del pistoiese.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop