E’ terminato 2-1 lo scoppiettante derby emiliano Bologna-Sassuolo. Il risultato della gara del “Dall’Ara” e” stato decretato dalle reti dagli undici metri di Pulgar, entrato in campo a freddo (al posto di Poli) proprio per calciare la massima punizione, di Boga (al 91′) e di Destro (al sesto minuto di recupero). Meritati i tre punti conquistati, seppur in modo rocambolesco, dagli uomini di Mihajlovic. Grazie a questa affermazione, la terza consecutiva, i felsinei si sono portati in quartultima posizione nella classifica della serie A (quindi salvi), a quota 27, scavalcando l’Empoli. Festa a Bologna per il ritorno in serie A della Fortitudo basket, per la vittoria della formazione Primavera della Viareggio Cup e per le recenti prestazioni di Dzemaili e compagni. Cominciano a tremare invece i “cugini” neroverdi, fermi a 32 punti, con sole sette lunghezze di vantaggio proprio sui toscani (terzultimi).

Nei padroni di casa, orfani degli indisponibili Santander e Mattiello, Sinisa Mihajlovic ha praticamente confermato la squadra vincitrice a Torino nell’ultima uscita, con Helander al centro della difesa (al posto dello squalificato Lyanco). Quindi 4-2-3-1, con Mbaye, Danilo, Helander e Dijks davanti a Skorupski; con Dzemaili e Poli in mezzo (con Pulgar inizialmente a riposo, dopo le fatiche in Nazionale) e con Orsolini, Soriano e Sansone alle spalle di Palacio. Roberto De Zerbi invece ha optato per il 4-3-3: Consigli; Demiral, Marlon, Ferrari, Rogerio; Sensi, Magnanelli, Bourabia; Berardi, Babacar e Di Francesco. Spazio nella ripresa a Lirola, Boga e Locatelli. Brignola e Adjapong indisponibili; Duncan e Djuricic fra le riserve.

Al 13′ gol del Sassuolo, di Babacar, annullato dal Var per offside dello stesso attaccante ex Fiorentina. Al 18′ Consigli ha detto no prima a Dzemaili e poi Orsolini ha mancato il bersaglio. Al 39 il portiere del Sassuolo ha negato il gol Sansone; poi nel finale del primo tempo lo stesso Consigli si è opposto consecutivamente a Orsolini, a Palacio e ancora ad Orsolini. Neroverdi quasi mai pervenuti.
Bella e intensa la ripresa. Al 21′ cross innocuo di Orsolini e rigore chiaro per fallo di mano di Babacar. E’ entrato dalla panchina Pulgar (al 23′) e ha siglato l’1-0 dal dischetto. A seguire, al 34′, Palacio, imbeccato di tacco da Sansone, si è mangiato il raddoppio. Nel finale di tutto di più. Al 91′ il neoentrato Boga ha segnato il momentaneo 1-1. Posizione regolare dello stesso giocatore del Sassuolo, su tiro di Babacar rimpallato, prima non suggelata dall’arbitro Guida ma poi confermata dal Var. Emozioni a mai finire. Dalla panchina, è entrato Destro e l’attaccante del Bologna, di testa, su corner battuto da Orsolini, ha segnato l’incredibile 2-1 finale. Delirio al “Dall’Ara”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml