Caccia in Lombardia: 100 denunciati per bracconaggio, sequestrati 56 fucili


Caccia in Lombardia: 100 denunciati per bracconaggio, sequestrati 56 fucili

L’operazione Pettirosso dei carabinieri forestali ha portato anche alla scoperta di 1300 trappole illegali

Oltre 100 persone denunciate, 56 fucili sequestrati: questo il bilancio dell’operazione “Pettirosso” condotta dai Carabinieri forestali contro il bracconaggio in Lombardia. Nello specifico tra le province di Brescia, Monza Brianza e Como, zone dove è  maggiormente diffuso il fenomeno.
Più di 50 i militari impegnati nell’operazione, coordinata dal Reparto Operativo – SOARDA (Sezione Operativa Antibracconaggio e Reati in Danno agli Animali): appostamenti diurni e notturni per evitare che migliaia di uccelli protetti venissero abbattuti o catturati durante il periodo della migrazione. I numeri dell’operazione vanno oltre: 1300 le trappole illegali e 2600 gli uccelli trovati, di cui 216 ancora vivi. Numeri che testimoniano come il fenomeno del bracconaggio sia tutt’altro che in regressione.
 

05 novembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml