CAGLIARI – L’Atalanta continua a stupire e, dopo aver eliminato la Juventus in Coppa Italia, vince sul campo del Cagliari e agguanta il quinto posto in classifica, a una sola lunghezza di ritardo dal quarto posto del Milan che vale la Champions League. A decidere il match un gol nel secondo tempo di Hateboer.

MARAN PERDE BIRSA

3-5-2 per Maran con Birsa e Pavoletti in attacco. Faragò e Padoin esterni con Deiola, Cigarini e Ionita in mezzo al campo. Ceppitelli, Romagna e Pisacane in difesa. Gasperini risponde con un 3-4-1-2 con Gomez e Zapata in attacco e Pasalic a supporto. de Roon e Freuler a centrocampo con Hateboer e Castagne esterni. In difesa Toloi, Djimsiti e Palomino. La gara inizia con un pressing alto da parte del Cagliari per bloccare sul nascere la manovra nerazzurra. Comunque Gomez al 7′ ci prova ma con un sinistro debole che Cragno controlla. Poco dopo scontro di gioco tra Palomino e Birsa, l’ex Chievo cade male e si infortuna al braccio. Deve lasciare il campo, al suo posto entra Joao Pedro.

GARA BLOCCATA

Il match prosegue con l’Atalanta che fa gioco ma senza trovare spazi grazie a un Cagliari ben disposto e chiuso dietro. Brividi al 22′ quando Gomez batte un angolo, Pasalic prolunga la palla di testa e Cragno respinge, poi nessuno riesce a ribadire. Altro corner e altra chance ospite, stavolta per Djimsiti che però di testa non trova la porta. Al 39′ bella punizione di Gomez che Cragno alza in angolo.

HATEBOER PORTA AVANTI I NERAZZURRI

Dopo 5′ di secondo tempo crolla il fortino difensivo sardo: cross dalla sinistra di Castagne e Hateboer sovrasta Padoin e insacca di testa sul secondo palo portando in vantaggio i bergamaschi. Adesso il Cagliari non può più solo difendersi e allora osa qualcosa in più sfiorando il pari al 9′: grande azione a destra di Joao Pedro, cross basso e Berisha ferma Pavoletti. Gasperini dopo un quarto d’ora di ripresa leva dal campo Gomez per inserire Ilicic, mentre Maran fa esordire Thereau e toglie Cigarini.

THEREAU VA KO, LA TRAVERSA FERMA DEIOLA

Zapata stavolta non incide e si vede solo al minuto 27 con un colpo di testa bloccato da Cragno. Il portiere sardo deve impegnarsi invece sui tiri da fuori di Pasalic e di Ilicic. Dal 39′ il Cagliari resta in dieci perché Thereau si strappa e Maran ha già effettuato i tre cambi (dentro poco prima l’ex romanista Pellegrini). Nonostante questo, in pieno recupero il Cagliari ha la chance per pareggiare quando batte un angolo e Deiola, di testa, coglie la traversa.

Cagliari-Atalanta 0-1 (0-0)
Cagliari (3-5-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Romagna; Faragò, Deiola, Cigarini (20′ st Thereau), Ionita, Padoin (28′ st Pellegrini); Birsa (14′ pt Joao Pedro), Pavoletti. In panchina: Aresti, Rafael, Leverbe, Lykogiannis, Srna, Lella, Despodov. Allenatore: Rolando Maran
Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Djimsiti, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne, Pasalic; Gomez (16′ st Ilicic), Zapata. In panchina: Rossi, Gollini, Masiello, Mancini, Kulusevski, Reca, Pessina, Gosens, Piccoli, Barrow. Allenatore: Gian Piero Gasperini
Arbitro: Valeri di Roma
Rete: 5′ st Hateboer
Ammoniti: Pasalic e Berisha
Angoli: 2-4
Recupero: 2′ pt, 4′ st.


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml