TORINO – Strascico polemico per il match della Sardinia Arena tra Cagliari e Juventus, dopo i buuu razzisti dalla curva sarda che in campo si sono sentiti chiaramente dopo il gol di Moise Kean, ululati che hanno scatenato le proteste degli juventini, Matuidi in testa. 

Il giovane Kean, che anche secondo il compagno di squadra Bonucci ha sbagliato a provocare i tifosi avversari con la sua esultanza, ha lanciato un messaggio anti-razzismo su Instagram, postando la sua foto a braccia larghe e sguardo interlocutorio sotto la curva avversaria.

“Il miglior modo per rispondere al razzismo”. L’attaccante della Juventus ha postato su Instagram la foto della sua esultanza a braccia larghe, chiudendo il post con l’emoticon del gorilla e un eloquente “#notoracism”.

Anche il suo procuratore Mino Raiola ha preso una dura posizione: “Non si può essere italiano e razzista allo stesso tempo. Io sono con Kean e Blaise”, riferendosi a Matuidi, giocatore che più degli altri ha protestato per i cori. “Per me il razzismo e sinonimo di ignoranza – conclude Raiola – nessuno può o dovrebbe giustificarlo. Sono fiero dei miei ragazzi e sono con loro fino alla fine.

E sui social esprime la sua solidarietà anche Mario Balotelli. Su Instagram ha postato una sua foto con Kean con la didascalia: “Sebbene siamo divisi e diversi nel
nostro destino nient’altro deve dividerci. Condanno il razzismo in qualunque forma e luogo per SEMPRE”.

Ma sulla vicenda degli ululati non tutti sono sulla stessa linea. Bonucci come detto critica anche il compagno: “C’è stato il buu razzista dopo l’esultanza di Kean e Matuidi si è arrabbiato, ma credo che la colpa sia 50 e 50. Kean ha sbagliato e la curva ha sbagliato. Sappiamo che noi dobbiamo essere d’esempio e guardare avanti, perché dobbiamo crescere tutti quanti, noi giocatori, come sistema calcio, anche in queste cose. Kean sa che quando si fa gol deve pensare a esultare con la squadra e basta, abbracciarci tutti insieme. È stato un episodio e sa anche lui che poteva fare qualcosa di diverso e basta, guardiamo avanti”.

in riproduzione….

Per Allegri il problema sono solo i cretini alla stadio. “Non giustifico quello che c’è stato, come al solito ci sono degli imbecilli e c’è la gente normale. Bisogna individuarli e cacciarli dallo stadio”.

in riproduzione….


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml