Il senatore leghista Armando Siri risulta indagato a Milano per autoriciclaggio nell’inchiesta con al centro la concessione di due mutui ritenuti ‘anomali’ concessi dalla Banca Agricola di San Marino, il primo dei quali utilizzato per l’acquisto di una palazzina a Bresso, nel milanese. Nei giorni scorsi l’Espresso aveva rivelato i documenti che comprovavano l’indagine della Banca Centrale di San Marino su quei prestiti.

Caso Siri, il senatore leghista indagato a Milano per autoriciclaggio

Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza ha effettuato perquisizioni in relazione al secondo mutuo presso la TF Holding srl e presso persone e società, anche a Verona, coinvolte nell’operazione.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop