CATANIA – Con una tesi dedicata al padre si è laureata in Giurisprudenza nell’Università Kore di Enna Fabiana Raciti, la figlia dell’ispettore capo di polizia Filippo Raciti, ferito mortalmente in scontri con ultras etnei il 2 febbraio del 2007 a Catania durante il derby Catania – Palermo.

Fabiana, che oggi a 27 anni, ha discusso la sua tesi su “Sicurezza ed eventi sportivi: dal Trattato n. 218 del Consiglio d’Europa al caso Racitì”. Dopo la proclamazione ha deciso di dedicarla al padre. “Con immenso piacere e altrettanta tenerezza, questa mattina a Catania, ho donato una copia della mia tesi al X Reparto Mobile della P.S – racconta su Facebook Fabiana – Con un forte nodo in gola, sono entrata nell’aula magna “Filippo Raciti”, all’interno della quale è stata allestita un’esposizione permanente delle uniformi storiche della Polizia di Stato.Tra queste, la più recente è quella indossata da mio padre, nella tragica serata del 2 Febbraio 2007”.

Catania, la figlia dell'ispettore Raciti si laurea con tesi dedicata al padre

“Con orgoglio e tanta motivazione – continua la figlia del poliziotto – all’età di 15 anni, promisi a me stessa che avrei contribuito a cambiare le cose, e in questi mesi, un ulteriore passo è stato quello di lavorare ad una tesi che sottolinea l’importanza delle nostre Forze dell’Ordine sia nella vita di tutti i giorni che in occasione di Grandi Eventi Sportivi, Politici e Religiosi, anche e soprattutto di carattere internazionale. Riporre oggi quelle poche pagine accanto alla sua uniforme è stata certamente una delle emozioni più forti della mia vita”.

ARCHIVIO La cronaca di una notte di follia

 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop