Finalmente Antonella Vento potrà lasciare il molo di Santa Maria la Scala, ad Acireale. Un sub ha trovato il corpo di suo figlio Enrico Cordella, che fu travolto da un’onda il 24 febbraio, mentre era in auto insieme agli amici Margherita Quattrocchi e Lorenzo D’Agata.

Da quella domenica del giovane non si era ritrovata traccia, a differenza di quanto accaduto per i corpi degli altri due ragazzi, che erano stati individuati dopo qualche ora. Le ricerche ufficiali erano terminate due giorni fa, come è prassi. Ma alcuni volontari, coordinati dal fratello della vittima, hanno continuato a perlustrare lo specchio di mare davanti ad Acireale. Così, intorno alle 20, è arrivata la notizia che i parenti di Enrico attendevano: “E’ Enrico”, ha detto un sub. Il cadavere è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco vicino al porticciolo e identificato dai parenti.

Adesso la famiglia Cordella potrà pregare su un corpo e dare l’ultimo saluto al ragazzo di 22 anni.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml