CATTOLICA (Rimini) – Le ha staccato a morsi un orecchio davanti a tutti, in una sala da ballo di Cattolica, a due passi da Riccione. L’ha lasciata lì, sanguinante. Poi è risalito in macchina ed è scappato. I carabinieri lo hanno cercato per tutta la notte e lo hanno arrestato quando era già arrivato vicino Gubbio, paese d’origine della coppia. Ora il fidanzato violento, di 31 anni, accusato di lesioni gravissime verso la compagna 35enne, è in carcere a Rimini. Lei invece è in ospedale e cerca di riprendersi.

Persino i militari della compagnia di Riccione, comandati dal capitano Marco Califano,  sono rimasti colpiti dalla brutalità dell’aggressione. Ferita, sanguinante, la ragazza ha chiamato infatti i carabieri, che l’hanno soccorsa nel locale da ballo dove stava trascorrendo la serata e hanno avviato le ricerche dell’uomo. La coppia era arrivata in Riviera per passare un sabato sera diverso. Poi una lite furiosa, per motivi ancora poco chiari. Non era la prima, secondo gli inquirenti, ma forse solo il nuovo capitolo di un rapporto difficile. 

“Le ha fatto veramente un grosso danno. Le ha strappato la parte superiore dell’orecchio destro, che non c’è più. Una cosa incredibile”, racconta chi sta seguendo le indagini, affidate alla procura di Rimini proprio nella giornata contro la violenza sulle donne. L’uomo dovrà rispondere di lesioni personali gravissime.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml