ROMA – Una cena per garantire a 156 bambini figli di donne vittime di violenza o in condizioni di estrema difficoltà economica, di restare accanto alla propria mamma. La serata di beneficienza si è tenuta a Milano nel ristorante “da Cracco”, in galleria. I fondi raccolti vanno a favore del progetto  “MammaBambino” di SOS Villaggi dei Bambini, attivo a Roma, Torino, Trento, Mantova, Vicenza e Morosolo, per evitare ai bambini di affrontare la separazione dalla figura genitoriale per loro più importante, la loro mamma.

Il progetto. “Mamma Bambino” è un servizio educativo-residenziale che accoglie gestanti e madri che si trovano in una condizione di difficoltà sotto il profilo delle relazioni familiari, parentali e sociali o in condizioni di disagio psico-sociale. Il fine ultimo di tale inserimento è che la mamma compia un percorso di elaborazione del proprio ruolo genitoriale, in modo da raggiungere un’adeguata autonomia lavorativa ed un’oggettiva competenza nel rapporto educativo.

La serata. I piatti stellati dello chef Carlo Cracco hanno funzionato da attrattiva per approfondire i programmi d’intervento dell’Organizzazione e i Villaggi SOS in Italia e nel mondo. Due visori per la realtà aumentata hanno permesso di “fare visita” a un Villaggio SOS del Sud Africa, trasportando i partecipanti a oltre ottomila chilometri di distanza per scoprire cos’è un Villaggio SOS e come si concretizza ogni giorno l’impegno dell’Organizzazione in ognuno dei 135 Paesi in cui è presente. La charity dinner ha proposto i piatti più conosciuti appositamente rielaborati per questa occasione, partendo dall’uovo soffice impanato, passando per il risotto mantecato alla zucca, calamaretti e erbe e concludendo con il carré di vitello al vino rosso, bietole e castagne. “Spero di potervi ospitare nuovamente anche il prossimo anno, per poter rinnovare questa importante serata di solidarietà” ha augurato Cracco a SOS Villaggi dei Bambini.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/solidarieta/rss2.0.xml