A 10 mesi dal crack della società Qui! Group, gigante dei buoni pasto con base genovese e interessi in tutta Italia, ecco scattare gli arresti. Nei confronti, innanzitutto, di Gregorio Fogliani.

 

L’imprenditore che aveva creato il colosso dei buoni pasto è stato arrestato e portato in carcere dai finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria del  comando Provinciale di Genova, che hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare anche nei confronti di altre cinque persone indagate a vario titolo per i reati di bancarotta fraudolenta, riciclaggio, autoriciclaggio e truffa aggravata.

 

Sequestrati anche 80 milioni di euro fra case, conti correnti e altri beni mobili e immobili. Fra i sequestri scattati ci sono anche i muri del Moody il bar ristorante tavola calda di Piccapietra che era rimasto coinvolto nel fallimento del gruppo e che solo la scorsa settimana ha riaperto grazie ad una nuova cordata di imprenditori.- Il sequestro riguarda soltanto i muri del locale, che appartengono ancora alla società Azzurra della famiglia Fogliani, e non l’attività che proseguirà senza intoppi.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop