Cremona: furbetti del cartellino a scuola, 9 denunciati


Cremona: furbetti del cartellino a scuola, 9 denunciati

Dipendenti di un istituto superiore della città: andavano a fare la spesa mentre i colleghi li “coprivano” timbrando i loro badge

Nove ‘furbetti del cartellino’, dipendenti di una scuola superiore di Cremona, sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria dalla Guardia di finanza. I finanzieri, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno monitorato gli spostamenti di collaboratori e assistenti amministrativi e hanno rilevato numerosi casi di ingiustificato allontanamento dal luogo di lavoro. Dall’attività investigativa è emersa l’esistenza di scambi reciproci dei badge personali tra dipendenti che vicendevolmente procedevano alla timbratura del cartellino elettronico per favorire i colleghi assenti al mattino o al termine dell’orario di lavoro.

in riproduzione….

Spesso i dipendenti si sono allontanati dall’ufficio anche durante l’orario per dedicarsi a svariate commissioni di carattere personale come pranzi con amici, spesa al supermercato, acquisto di fiori e piante.
“Questa attività – si legge in una nota della Guardia di Finanza – si inserisce nella più ampia azione di contrasto agli illeciti contro la pubblica amministrazione condotta dalle fiamme gialle a tutela della collettività e delle persone che con lealtà operano al servizio dei cittadini”.

27 ottobre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml