Don Virginio Colmegna è stato eletto dal Parlamento europeo Cittadino europeo 2018. Domani a Bruxelles si terrà la cerimonia di premiazione che celebra cittadini, associazioni e organizzazioni che con le loro attività si sono distinte per l’eccezionale impegno nell’agevolare la cooperazione nell’Ue, promuovendo una migliore comprensione reciproca e una maggiore integrazione tra i cittadini degli Stati membri.

“Sono davvero lieta che tra i cittadini europei esemplari premiati ci sia don Colmegna – dichiara Patrizia Toia, capo delegazione del Partito Democratico al Parlamento europeo e promotrice della candidatura – Il Parlamento europeo ha voluto riconoscere pubblicamente il suo modello di accoglienza, di cura e di reinserimento nella società di quelle persone che troppo spesso vengono ‘lasciate indietro'”.

Dei 56 riconoscimenti assegnati dal Parlamento europeo, Don Colmegna non è l’unico italiano premiato. Con lui anche la Fondazione Assistenza Psicolabili di Brescia, la dottoressa Paola Scagnelli di Lodi e il prof. Antonio Silvio Calò di Treviso. “In un momento difficile come quello che stiamo vivendo oggi – aggiunge Toia -, l’Europa e noi europei abbiamo bisogno di energie responsabili, come quella di Don Virginio e degli altri premiati, che ci sappiano indicare strade nuove per costruire ogni giorno, a partire dalle azioni di ciascuno cittadino, un futuro migliore, solidale e inclusivo come immaginato dai Padri fondatori”.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml