Lunedì alla Camera si sarebbe dovuto discutere una legge sull eutanasia. Così non sarà, tutto è stato rinviato di tre settimane perché Lega e Movimento cinque stelle non trovano un accordo, non riesco a mettere insieme un testo condiviso. Sono distanti anni luce visto che M5S ha presentato un disegno di legge che autorizza eutanasia e suicidio assistito per i maggiorenni con malattie terminali e non psichiatriche, mentre la Lega non ne vuole sentir parlare, anzi, vuole tornare indietro. Nel suo progetto di legge c’è la volontà di, abolire la libera scelta, la libera rinuncia a idratazione e nutrizione prevista invece biotestamento dalla legge sulle dichiarazioni anticipate di trattamento.Mentre il Pd sarebbe per una depenalizzazione del reato di aiuto al suicidio ma non ha una linea unica sulla dolce morte.

Così la situazione è ancora in stallo in un paese dove ogni anno più di seicento italiani si rivolgono alle associazioni svizzere per avere l’eutanasia che li è legale come il suicidio assistito. Ed è suicidio assistito che ha chiesto per mesi e ottenuto in Svizzera Dj fabo, il quarantenne milanese tetraplegico dopo un incidente. Per averlo accompagnato oltre confine nel suo ultimo viaggio Marco Cappato, dell associazioneCoscioni, rischia dodici anni di carcere, in base al reato di aiuto al suicidio.

Durante il processo che lo vede imputato a Milano, e stato chiesto alla corte costituzionale un opinione sulla costituzionalità del reato. Risultato: l’ invito al parlamento a legiferare entro settembre, altrimenti una legge sull eutanasia la faranno ancora una volta i magistrati riempiendo i vuoti della politica in materia di diritti civili.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop