Colpevoli di aver chiamato “italianacci” i giocatori dell’Udinese e di aver fatto l’imitazione di Adolf Hitler, due ex-giocatori del Borussia Dortmund sono stati sospesi dalla loro attività di commentatori sui canali tv e radio del club giallonero. Lo riferiscono media tedeschi. La sanzione ha colpito Norbert Dickel e Patrick Owomoyela che in occasione dell’amichevole del Dortmund contro la squadra friulana il 27 luglio scorso in Austria, per fare gli spiritosi, si erano lasciati andare a commenti decisamente fuori posto. In particolare il 57enne Dickel, che aveva giocato nel Borussia nella seconda meta degli anni Ottanta, ha usato più volte l’espressione “itaker”, un termine dispregiativo per indicare gli italiani emigrati in Germania e traducibile in “italianacci”. A imitare il tono di voce del dittatore nazista era stato invece l’ex-nazionale Owomoyela, peraltro di colore essendo figlio di un nigeriano e una tedesca e che nel 2006 era stato premiato per il suo impegno contro la xenofobia.
Adesso i due, almeno per diverse settimane, non potranno più commentare in radio e tv del club le partite del Borussia Dortmud, fresco vincitore della Supercoppa di Germania ai danni del Bayern. A Omowoyela e Dickel, ha reso noto il club, “è stato spiegato in maniera inequivocabile” che “il loro tentativo di essere divertenti è andato completamente fuori misura e simili atteggiamenti ed espressioni non hanno spazio qui da noi”.
 

“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml