ROMA – Facebook accantona, prudente, 3 miliardi di dollari. I soldi serviranno a fronteggiare la possibile multa della Federal Trade Commission (Ftc). La Ftc sta valutando se – nel caso Cambridge Analytica – la società di Mark Zuckerberg abbia violato gli accordi del 2011 a garanzia della privacy degli utenti. La Ftc – che non ha ancora emesso il suo verdetto – sarebbe orientata a comminare una sanzione ancora più alta, pari a 5 miliardi di dollari.

La Ftc è un’agenzia governativa che ha un doppio compito. Vigila sul rispetto della concorrenza e, nello stesso tempo, difende gli interessi dei consumatori. Questa agenzia ha aperto un’inchiesta su Facebook a marzo del 2018, quando è emerso che la società di marketing politico Cambridge Analytica ha avuto accesso a  87 milioni di dati personali di utenti senza il loro consenso. 

A febbraio del 2019, il quotidiano statunitense Washington Post ha dato notizia di un possibile patteggiamento tra Facebook e la Ftc, che avrebbe fermato la sua multa a quota 2 miliardi. Ma decine di associazioni di consumatori insorsero invocando una punizione più severa.

Il social peraltro dovrà fronteggiare anche le richieste di singoli Stati americani – sono Pennsylvania, Illinois, Connecticut, New York, New Jersey e Massachusetts – che pure lamentano un danno alla riservatezza dei loro residenti. L’azienda Uber sa bene che anche queste indagini “locali” possano far male, visto che a settembre del 2018 ha dovuto pagare 148 milioni sempre per un caso di dati trafugati.

La somma che Facebook accantona impatta negativamente sui conti del primo trimestre. I ricavi, in ogni caso, sono aumentati del 26% a 15,08 miliardi di dollari battendo la stima media degli analisti di 14,98 miliardi di dollari. Proprio la tenuta del bilancio mette al riparo il titolo azionario del social da scossoni particolari alla Borsa di New York.

La base di utenti mensili di Facebook è cresciuta dell’8% a 2,38 miliardi.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml