È stata ritrovata la pistola utilizzata per fare fuoco contro il nuotatore Manuel Bortuzzo, sabato notte nella zona dell’Axa-Casalpalocco. Gli investigatori della polizia hanno trovato l’arma a terra a due passi da piazza Eschilo, non lontano da dove chi ha sparato contro Manuel e la sua fidanzata ha premuto il grilletto.Tra le varie piste investigative, la principale resta quella dell’errore di persona legata a una rissa avvenuta in un pub.

La polizia è sulle tracce delle due persone che in sella a uno scooter hanno sparato tre colpi di pistola di cui uno ha lesionato il midollo del diciannovenne che a causa di quella pallottola purtroppo non camminerà più.

C’è una lesione del midollo completa. Questo vuol dire che al momento consideriamo che non possa esserci una ripresa funzionale del movimento delle gambe” ha reso noto ieri nel corso di una conferenza stampa, il professore Alberto Delitala responsabile della Neurochirurgia del San Camillo.

in riproduzione….

Il ragazzo, nato a Trieste, si era trasferito da Treviso a Roma in autunno per allenarsi nel centro federale di Ostia e si appoggiava alla foresteria delle Fiamme Gialle di Castelporziano. Verso le 2 della notte tra sabato e domenica Bortuzzo si trovava di passaggio con amici e altri atleti in piazza Eschilo. Il gruppo voleva andare in un pub dove però poco prima c’era stata una rissa. Non potendo entrare nel locale i ragazzi erano andati dalla parte opposta della piazza per raggiungere le auto e tornare a casa ed è in quel momento che il nuotatore è stato affiancato da una moto o da un motorino che ha sparato tre colpi, uno dei quali lo ha raggiunto.

in riproduzione….

“A 48 ore dal termine dell’intervento toracico – ha aggiunto Delitala, che ha incontrato i giornalisti insieme all’anestesista Emiliano Cingolani responsabile della Rianimazione – il decorso post operatorio è soddisfacente, le condizioni sono stabili, è ancora sedato e con ventilazione artificiale, e contiamo di risvegliarlo nei prossimi giorni, ma da studi effettuati il paziente ha perso la mobilità”.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml