È finita la fuga di Daniele Ughetto Piampaschet, 41 anni, lo scrittore-assassino condannato in via definitiva a 25 anni di carcere per l’omicidio nel 2011 di una prostituta nigeriana, Anthonia Egbuna, 20 anni, con cui era fidanzato. I carabinieri lo hanno rintracciato a mezzogiorno in una casa di famiglia a Giaveno, seguendo il padre che gli stava portando da mangiare.

L’uomo, che aveva anticipato il delitto in una serie di racconti, si era dato alla macchia nei boschi di Giaveno dopo che la sentenza il 3 luglio era diventata definitiva.

Il sospetto dei carabinieri che lo stavano cercando per portarlo in carcere, era che non si fosse mai allontanato troppo da casa. Già un paio di settimane fa, infatti, era stato visto scappare da casa, dopo essere tornato per rifocillarsi. In quel frangente il padre Luigi, per proteggergli la fuga, aveva ostacolato la pattuglia dell’Arma ed era stato arrestato per resistenza. L’anziano non può invece essere incriminato per favoreggiamento, reato non contestabile ai familiari più stretti.

Ughetto era pronto per fuggire all’estero. Secondo alcuni manoscritti che i carabinieri hanno trovato in casa il suo piano era di raggiungere Terrasini, in provincia di Palermo, dove la famiglia ha un appartamento per poi proseguire, molto probabilmente, per la Tunisia.
 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop