MILANO – Sono qui per vincere, non per svendere. Federico Chiesa fa parte degli asset societari”. Sono le prime parole di Rocco Commisso, nuovo proprietario della Fiorentina, rilevata per 165 milioni dai fratelli Della Valle. L’imprenditore italoamericano, che lo scorso anno tentò l’acquisto del Milan, cerca di rassicurare i tifosi della Viola e conferma così la linea tenuta dalla precedente gestione: l’esterno d’attacco della Nazionale è patrimonio della Fiorentina. Questo significa che Chiesa sia incedibile? Difficile dirlo. Al giovane genovese sono interessate Inter e Juventus. Lo stesso giocatore, in ritiro a Coverciano con la selezione azzurra, svicola: “penso solo alla Nazionale, il resto non mi interessa”. Ma sarebbe in realtà pronto a firmare con uno dei due grandi club che lo corteggiano.

in riproduzione….

Panchina, il sogno è Spalletti

La corretta lettura delle parole di Commisso – ribadite ora, ma già dette ai Della Valle durante la trattativa – potrebbe dunque essere questa: se saremo costretti a vendere Chiesa lo faremo, ma l’incasso (non meno di 60 milioni, meglio se più di 70) sarà reinvestito nella squadra, per acquistare giocatori di valore o per il cambio in panchina. È infatti probabile che Vincenzo Montella sarà sostituito. Subentrato in corso di stagione, il tecnico campano ha inanellato una serie di sconfitte, raggiungendo la salvezza solo all’ultima giornata e innescando quella contestazione dei tifosi che ha portato i Della Valle a decidere di lasciare: “Si chiude un ciclo con grande sofferenza, dopo 17 anni di passione e grande attaccamento”, ha detto Andrea, (ormai ex) presidente onorario. Al posto di Montella potrebbe arrivare un big: Gattuso, Ranieri, Garcia o Donadoni. Ma il sogno è Luciano Spalletti.

Dopo la firma visita a Firenze

Commisso è ancora a Milano, in compagnia dei suoi avvocati italiani Salvo Arena e Marco Nicolini dello studio Chiomenti, lo stesso che curò la vendita del Milan a Yonghong Li e che assistette Eric Tohir nella cessione delle sue quote dell’Inter. Nei prossimi giorni, dopo la firma che renderà ufficiale il passaggio di proprietà della Fiorentina, è possibile che l’imprenditore italoamericano farà visita a Firenze, assieme al suo braccio destro Joe Barone.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml