FIRENZE – “Il 7-1? Ogni partita fa storia a sé, mi aspetto una Roma determinata”. Stefano Pioli non si fida dei giallorossi, travolti ed eliminati dai viola in Coppa Italia appena due mesi fa. “Affrontiamo comunque una squadra costruita per andare in Champions: fisica e tecnica. Non sta vivendo un momento facile e proprio per questo ce l’aspettiamo desiderosa di riscatto. Per questo dovremo essere molti attenti e determinati: servirà la miglior prestazione possibile per far punti all’Olimpico”.

Ranieri tecnico molto preparato

Rispetto alla sfida di gennaio Pioli dall’altra parte non troverà più Di Francesco, bensì Ranieri, un tecnico che conosce molto bene. “L’ho avuto come allenatore per due anni proprio qui a Firenze, ho un buonissimo ricordo di lui: è molto preparato, abile a gestire i rapporti individuali e la squadra. In un certo modo mi ha indirizzato verso la scelta futura di fare l’allenatore. Ha portato qualcosa di diverso rispetto a Di Francesco ma lo abbiamo studiato”.

Chiesa ha recuperato

La Fiorentina, che oggi si è allenata sotto agli occhi di un grande ex, Gabriel Omar Batistuta, punta a riscattare il pari con il Torino. “C’è stato poco tempo per preparare la partita: abbiamo fatto molto video e un po’ di lavoro sul campo. La squadra sta bene anche se è uscita da una gara molto dispendiosa, sia dal punto di vista fisico che mentale. Recuperiamo dalla squalifica Pezzella mentre Chiesa ha dato esiti positivi nella rifinitura e sarà convocato”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml