Per anni si sarebbe finto paraplegico, riuscendo a ingannare anche i medici che di volta in volta ne hanno certificato la malattia, per percepire la pensione d’invalidità e altri indennizzi Per questo un uomo di 55 anni, fiorentino, è stato arrestato dalla squadra mobile di Firenze, in esecuzione di una misura cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip Federico Zampaoli su disposizione della pm Christine Von Borries.

L’uomo, accusato di truffa aggravata ai danni dello Stato e falsità ideologica in atti pubblici commessa inducendo in errore dei pubblici ufficiali, conduceva secondo gli investigatori una doppia vita: a casa – dove viveva con un badante – e fuori dalla provincia di Firenze, dove non era conosciuto, si muoveva camminando senza difficoltà, mentre in tutte le altre occasioni fingeva di essere costretto su una carrozzina.

L’arresto è stato eseguito ieri mattina all’aeroporto fiorentino di Peretola, dove l’uomo era appena atterrato dopo una vacanza all’estero. All’interno dello scalo camminava in totale autonomia, sebbene fuori lo attendesse una vettura per disabili con carrozzina all’interno.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml