La Uil: “Recuperare progressività”. I commercialisti denunciano invece la distorsione a svantaggio degli studi associati. La simulazione: per un professionista iscritto all’albo, oltre il limite di fatturato di 65mila euro bisogna arrivare fino a 79mila perché ci sia convenienza…


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml