A Foggia un gruppo di migranti vittima di un’aggressione da parte di italiani. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i migranti, che vivono in una ex fabbrica alla periferia della città, stavano andando al lavoro in bicicletta quando sono stati affiancati da un’automobile con a bordo alcuni ragazzi che hanno iniziato a lanciare delle pietre. Due uomini sono stati colpiti alla testa riportando un trauma cranico e due ferite.

Sul posto è stato necessario l’intervento del 118. I migranti hanno denunciato tutto ai carabinieri che sono andati nell’ex fabbrica per ascoltare le vittime della sassaiola. Molti migranti non sono andati al lavoro anche per paura. “Non sono andato al lavoro – ha raccontato una delle due vittime, un cittadino della Guinea Bissau – ho paura trovare ancora quei ragazzi”.

Sull’accaduto è intervenuta la Flai Cgil di Foggia secondo cui “appare evidente, che il clima di odio fomentato anche da azioni di forze politiche che fanno della discriminazione razziale verso gli immigrati che vivono e lavorano in questa provincia, l’unico impegno politico concreto, dimenticandosi delle difficoltà che i cittadini vivono ogni giorno, addossando qualsiasi responsabilità alla presenza di persone extracomunitarie”.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop