FORTNITE continua a viaggiare a mille all’ora. Secondo un report di Bloomberg il videogame multipiattaforma di Epic Games ha appena raggiunto i 200 milioni di utenti fra tutti i canali su cui è disponibile, da PlayStation al iOS fino a Nintendo Switch (basti pensare che è installato su quasi la metà di quelle console). Il free-to-play in modalità battaglia reale in cui 100 giocatori combattono tutti contro tutto (o a squadre) era fermo ai 125 milioni dello scorso giugno. Un salto del 60% in soli cinque mesi. Questo non significa ovviamente che ci giochino 200 milioni di persone al giorno, si tratta delle utenze registrate: i picchi che l’azienda segnala, però, superano anche gli 8,3 milioni collegati in contemporanea alla piattaforma.

Se invece si allarga lo sguardo allo scorso gennaio, i giocatori di Fortnite sono saliti di ben cinque volte. I ricavi vanno a gonfie vele e sono in particolare legati ai Pass battaglia per le stagioni e alla vendita di skin e oggetti di gioco dal negozio di Fortnite. Un’ultima novità, in arrivo del Natale, tocca infatti anche questo fronte: finalmente è possibile acquistare oggetti e regalarli agli amici di gioco. L’aggiornamento 6.31 di Fortnite Battaglia Reale ha infatti aggiunto non solo una modalità a tempo Sfida a squadre e i fucili a pompa epici e leggendari ma anche la funzionalità “Regalo”. Durerà però solo una settimana.

In sostanza, accedendo al Negozio oggetti e scegliendone uno da comprare, si potrà finalizzare la transazione in due modi: acquistando l’oggetto oppure scegliendo la voce “Acquista come regalo”. In seguito si potrà scegliere a chi inviarlo e arricchire l’omaggio con un messaggio personalizzato. Il beneficiario riceverà un pacco regalo al primo accesso utile. I dispositivi iOS ne sono esclusi, perché le policy di Apple proibiscono questo genere di scambi incrociati nelle funzionalità interne alle applicazioni di gioco. Per poter regalare skin, emote e oggetti occorre che sull’account sia stata attivata l’autenticazione a due fattori e che gli amici siano tali da almeno 48 ore. I regali non saranno rimborsabili e se ne potranno inviare solo tre nell’arco di 24 ore.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml