FROSINONE – Il Cagliari evita in extremis la sconfitta a Frosinone e porta a casa un punto prezioso che lo tiene a distanza dalla zona retrocessione. E’ un pari che serve a smuovere la classifica dei sardi ma che non può davvero tranquillizzare Maran, sia per la prestazione poco convincente sia perché il calendario da qui a Natale metterà di fronte ai rossoblu tre impegni davvero duri con Roma, Napoli e Lazio. Recrimina, invece, il Frosinone che manca ancora l’appuntamento con la prima vittoria casalinga stagionale e sciupa l’occasione di accorciare le distanze dal quart’ultimo posto, che resta distante 5 punti.

MARAN RILANCIA SAU, LONGO RIPROPONE IL 3-4-3 – Maran ha deciso di giocarsi le proprie carte con coraggio, schierando una formazione più offensiva con Sau inserito a fare il trequartista, Joao Pedro spostato accanto a Pavoletti e Ionita arretrato mediana al fianco del rientrante Bradaric. Infine difesa, dove si è rivisto Padoin, al centro ha preferito Klavan a Romagna. Longo, dal canto suo ha cambiato solo due pedine nella squadra travolta dall’Inter, preferendo Maiello a Crisetig in cabina di regia e affiancando a Ciofani in attacco Campbell, invece di Pinamonti, ma ha modificato il modulo tornando al 3-4-3 con Cassata alzato sulla linea degli attaccanti.

CASSATA ILLUDE LO STIRPE – Una mossa che ha dato i suoi frutti perché alla prima occasione (14′) Cassata è andato a segno: si è inserito con i tempi giusti su una sponda aerea di Zampano e con un preciso destro rasoterra ha infilato Cragno. Sopreso, il Cagliari ha faticato a reagire e ha trovare le giuste linea di passaggio per smarcare in area le punte. Il Frosinone ha fatto buona guardia e per poco non ha raddoppiato: Cragno ha dovuto sfoderare i propri pezzi per impedire a due colpi di testa di Ciofani di entrare. Viste le difficoltà ad arrivare verso la porta, i rossoblu hanno provato da fuori a impensierire Sportiello ma le conclusioni di Joao Padro, Ionita, Sau e Pavoletti sono risultati tutte deboli e prevedibili.

FARIAS ENTRA E PAREGGIA – Nella ripresa la gara si è vivacizzata anche perché il Cagliari ha alzato il baricentro e il Frosinone, di rimessa, ha provato a chiuderla. I ciociari hanno mancato il colpo del ko con Beghetto e Campbell e hanno rinfrancato gli ospiti che, dopo una ghiotta occasione sciupata da Joao Pedro, hanno cambiato passo grazie al decisivo doppio ingresso di Faragò e Farias. Il primo ha portato maggiore sostanza, il secondo il necessario tasso in più di pericolosità: ha prima fornito a Pavoletti un assist che il centravanti di testa non è riuscito a tramutare in gol e poi ha deciso di vestire lui i panni di salvatore della patria andando a deviare in rete in scivolata (77′) un cross dal vertice destro dell’area di Joao Pedro.

IONITA E CIOFANI FALLISCONO IL GOL-VITTORIA – Sulle ali dell’entusiasmo il Cagliari ha insistito, fallendo l’1-2 da due passi con Ionita, poi, però, si è complicato la vita da solo. Barella, già ammonito (diffidato, salterà la Roma), ha commesso un secondo fallo da ammonizione ai danni di Chibsah lanciato in contropiede e si è fatto espellere. Il Frosinone ha ripreso coraggio e, con l’ingresso di Ciano al posto di Chibsah è andato vicinissimo al 2-1: il neo-entrato in pieno recupero ha smarcato in area Ciofani che ha calciato malamente di sinistro addosso a Cragno. Un errore gravissimo che potrebbe pesare non poco per i gialloblu in chiave salvezza.

FROSINONE-CAGLIARI 1-1 (1-0)
Frosinone (3-4-3): Sportiello, Goldaniga, Ariaudo, Capuano, Zampano, Chibsah, Maiello (41′ st Ciano), Beghetto, Campbell (25′ st Pinamonti), Ciofani, Cassata (25′ st Crisetig). (91 Iacobucci, 3 Molinaro, 2 Ghiglione, 32 Krajnc, 27 Salamon, 23 Brighenti, 10 Soddimo, 4 Vloet, 11 Perica). All. Longo.
Cagliari (4-3-1-2): Cragno, Srna, Ceppitelli, Klavan, Padoin, Ionita (36′ st Dessena), Bradaric (16′ st Faragò), Barella, Sau (17′ Farias), Pavoletti, Joao Pedro. (1 Rafael, 16 Aresti, 3 Andreolli, 19 Pisacane, 56 Romagna, 2 Pajac, 8 Cigarini, 9 Cerri, 36 Doratiotto). All. Maran.
Arbitro: Serra di Torino 5,5.
Reti: nel pt 14′ Cassata; nel st 32′ Farias.
Espulso: nel st 40′ Barella per somma di ammonizioni.
Ammoniti: Cassata, Ceppitelli, Bradaric, Srna, Barella, Pavoletti per gioco falloso.
Angoli: 5-1 per il Frosinone.
Recupero: 1′ e 5′.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml