Genova, il consigliere di FdI: “Meglio un papa che ama gli animali dell’altro che ama i migranti”


L’avvocato Campanella attacca Bergoglio e difende Ratzinger. Sempre su Facebook aveva dato della “boldracca” a Laura Boldrini


Un fotocollage sta scatenando un putiferio intorno al capogruppo di Fratelli d’Italia in comune a Genova, Alberto Campanella. Lo ha pubblicato su Facebook: il papa emerito Ratzinger che accarezza un gatto contro papa Francesco I che difende i migranti. E il distico: “Chi ama gli animali e chi ama qualcos’altro: TU DA CHE PARTE STAI?”. 
 
E scatta l’imbarazzo e l’indignazione tra gli stessi compagni di partito e simpatizzanti. “Un post più razzista di questo non avresti potuto farlo, anch’io sono per la chiusura dei porti, ma non mi sognerei di mettere sullo stesso piano un essere umano e un animale”, si legge tra commenti collegati al post del capogruppo Fdi.
 
Campanella non è nuovo a post e likes offensivi, l’ex presidente della Camera Laura Boldrini lo ha querelato ad agosto scorso perché definita “boldracca“. Anche il sindaco Bucci intervenne “se i consiglieri pensassero più alla città e meno ai social sarebbe meglio”. Campanella aveva in quei giorni messo il like anche a chi chiedeva la “ghigliottina” per un uomo nigeriano che confessò l’omicidio della diciottenne Pamela Mastropiero. 
 
Campanella sta conducendo una campagna animalista che lo ha portato a compiere, poco tempo fa, un blitz notturno al canile di Monte Contessa, gestito da volontari, scavalcando la recinzione e poi chiamando le forze dell’ordine che sono intervenute cercando di far ragionare il consigliere.

in riproduzione….

17 febbraio 2019 – Aggiornato alle



SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml