Due persone sono rimaste gravemente ferite la scorsa notte a Genzano per un’esplosione avvenuta in una appartamento in piazza Vittorio Buttaroni 17. Secondo quanto riferito la deflagrazione è avvenuta a seguito di una fuga di gas, probabilmente una bombola, avvenuta all’interno dell’appartamento posto al primo piano di una palazzina di due piani fuori terra.

I due occupanti, un uomo e una donna, dell’appartamento interessato dall’esplosione sono stati trasportati in ospedale dal personale medico del 118, in codice rosso. L’uomo Alessandro Abbatini, 47 anni, figlio dell’ex calciatore della Roma, Bruno, è stato trasportato per gravissime ustioni all’ospedale Sant’Eugenio ed è in prognosi riservata. Non è in pericolo di vita la donna di 41 anni trasportata all’ospedale di Genzano.

Sul posto sono intervenute due squadre dei Vigili del fuoco che hanno fatto evacuare 27 persone, 12 famiglie, dalle due palazzine coinvolte dalla deflagrazione. Al termine dell’intervento è stato interdetto l’uso degli appartamenti delle due palazzine e a scopo cautelativo le famiglie non sono rientrate nei loro alloggi. Il comune di Genzano ha individuato delle strutture ricettive per accogliere le famiglie evacuate.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml