Arrestato il responsabile di un consultorio familiare di Laureana di Borrello, in provincia di Reggio Calabria, per tentata violenza sessuale ed atti sessuali con minorenni. Il provvedimento è stato emesso dalla procura presso il tribunale di Palmi. Al 66 enne, psicologo, sono contestati reati commessi tra il 19 ed il 28 marzo di quest’anno, nei Comuni di Rosarno e Melicucco, ai danni di tre minori.

L’attività investigativa è stata avviata a seguito della denuncia dei genitori di un ragazzo. Il minore era stato attirato con l’inganno a bordo della vettura dell’uomo e costretto a subire un tentativo di violenza sessuale dal quale era riuscito a sottrarsi dandosi alla fuga. Da questo episodio è scaturita l’indagine, coordinata dalla procura di Palmi, che ha permesso, in poco tempo, attraverso l’acquisizione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza pubblici, integrate dall’analisi dei tabulati telefonici dell’indagato e supportate dalle dichiarazioni rese dai minori in sede di audizione protetta, di far luce su tre episodi, avvenuti tra i Comuni di Rosarno e Melicucco.

Il 66 enne avrebbe adescato le vittime e tentato di indurle a compiere o a subire atti sessuali. L’uomo è stato richiuso nella casa circondariale di Reggio Calabria Arghillà, a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml