“Oggi, grazie all’e-learning di Rousseau, ho iniziato a studiare il preciso funzionamento del Parlamento europeo e dell’Europa in genere”. Ad annunciarlo, con un post sul suo profilo facebook, il consigliere del terzo Municipio di Bari Davide De Lucia, pronto alla scalata all’Europarlamento tra le fila del Movimento 5 Stelle.

Il consigliere, eletto al terzo Municipio nel 2014 e attivista pentastellato da dieci, aveva annunciato con un altro post, il 25 febbraio, di essersi candidato sulla piattaforma Rousseau per le selezioni online del M5s per il Parlamento Europeo. “Avevo probabilmente i requisiti per candidarmi al Parlamento europeo anche nel 2014, ma scelsi l’esperienza comunale/municipale di Bari”, ha specificato. A Bari partecipano alla selezione anche Alberto De Giglio, già assistente del deputato Giuseppe Brescia, e ora a capo della comunicazione dei pentastellati in Puglia, e il consigliere comunale Sabino Mangano.

“Con tanta umiltà, sapendo di avere ancora molto da imparare, ho avanzato la mia candidatura”, aveva scritto ancora De Lucia. Così, si è messo subito al lavoro. Immergendosi nelle videolezioni e nelle dispense della sezione di Rousseau dedicata all’e-learning, un “supporto formativo” che può essere utilizzato dai pentastellati già presenti nelle istituzioni, da chi vi entrerà in futuro e da chi vuole approfondire semplicemente determinate tematiche. “Sono davvero soddisfatto di questo nuovo metodo di apprendimento, chiaro e sintetico, offerto da Rousseau”. E come ogni corso che si rispetti, prevede anche un test finale, dopo ogni modulo. “Il primo l’ho superato”, conclude soddisfatto De Lucia.

Indipendentemente dall’e-learning, gli iscritti al Movimento, tra qualche settimana, saranno chiamati alle votazioni online per l’Europarlamento (se il candidato dovesse passare il primo test di valutazione dei requisiti). Analizzando esperienza e curriculum di ognuno. A loro, l’insindacabile giudizio sulla competenza. 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml