ROMA – Ronaldo segna, Suso dipinge, Brozovic macina chilometri. Il girone d’andata di Serie A si è concluso ieri con il dominio assoluto della Juventus e anche parte delle cifre corrono in soccorso dei bianconeri, assieme ai 53 punti (su 57) accumulati in 19 partite. Un record. Secondo i dati forniti dalla Lega Calcio, CR7 non è solo il principale goleador del torneo, 14 reti – una in più del genoano Piatek, partito con le marce alte e in calo nelle ultime settimane -, ma anche la punta che è andata più volte alla conclusione, 93 volte, di cui 57 nello specchio. In poche parole, CR7 fa centro una volta ogni quattro tiri verso la porta avversaria, la prova che il suo impatto a Torino è stato positivo ma che ha margini per poter fare ancora meglio, come dimostrato al Real Madrid.
Alle sue spalle nella speciale classifica, Lorenzo Insigne con 63 tiri (31 in porta, con sette reti a referto), poi Krzysztof Piatek, 61 tiri, 38 nello specchio con 13 reti, in pratica un centro ogni tre tiri. Anche se per rapporto tra gol e minuti giocati vince per distacco Arkadiusz Milik del Napoli, un timbro ogni 105 minuti (dieci complessivi). Tra i club, il Napoli tira più della Juve (270 contro 260), mentre la percentuale di conversione in rete è dell’Atalanta, miglior attacco del torneo con 39 reti, migliore di azzurri e bianconeri (233 tiri verso la porta, quinto posto).

I gol di Ronaldo, gli assist di Suso e le corse di Brozovic: i numeri del girone di andata

Suso

IL DOLCE SINISTRO DI SUSO, POI IL PAPU –  Secondo le statistiche della Lega, al giro di boa lo spagnolo del Milan è il miglior assistman del campionato (8) davanti a Gomez dell’Atalanta (sei), poi c’è un inedito terzetto sul gradino basso del podio, a quota cinque: Under (Roma), Lazzari (Spal) e Quagliarella, al suo meglio in carriera non solo alla voce bomber. Nella classifica a squadre c’è avanti la Samp con 26 seguita da Atalanta (24) e Napoli (23), la Juve è quinta con 21.
 
IL MARATONETA BROZO – Spesso considerato indolente, con pigrizia pari al talento, il centrocampista croato dell’Inter smentisce i detrattori con il dato sui chilometri percorsi, 12,2 km a gara in media, piazzandosi davanti a un esperto della materia, Pulgar del Bologna, 11,9 km a gara, poi Biglia (Milan), Nagy del Bologna e Freuler dell’Atalanta. Dunque, tanto Bologna e infatti la squadra allenata da Filippo Inzaghi è avanti a tutte nel chilometraggio complessivo, 112,4 km in media a partita, davanti al Chievo, Cagliari e Inter. Certo, è sempre in piedi il pensiero di tanti addetti ai lavori sullo scarso valore di questo parametro, che non tiene conto per esempio dell’intensità nella corsa. I numeri offrono però il dato curioso sulla Juventus, che si muove meno, ma con costrutto: 14esima con 107,3 km percorsi in media a gara, non lontana dai peggiori della griglia, anche loro bianconeri, l’Udinese con 106,1 km. 
 

I gol di Ronaldo, gli assist di Suso e le corse di Brozovic: i numeri del girone di andata

Marcelo Brozovic

PALI/CORNER/CROSS E DATI VARI – Il Napoli sinora è la meno assistita dagli dei del pallone, 12 legni centrati (quattro subiti), uno in più della Juventus, tre su Roma e Lazio, con Immobile (cinque) che batte Insigne e Ronaldo nella gara individuale, mentre su cross e corner svetta l’Inter, complice la struttura fisica della rosa nerazzurra, davanti alla Juventus. Poi c’è Kalidou Koulibaly, il recupera-palloni principe (91), davanti a Brozovic (88) e Acerbi, con Allan giù dal podio, mentre Berardi supera Belotti nella corsa a chi subisce più falli. Infine Pavoletti meglio di Mandzukic (cinque a quattro) nei centri di testa.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml