Il grande freddo siberiano si sta abbattendo sull’Italia: il fronte gelido siberiano annunciato nelle scorse ore sta è ora sull’Italia e sta facendo precipitare le temperature su gran parte del Paese. Le stime parlando di un calo netto di circa 8 gradi da un giorno all’altro.

L’aeronautica militare ha emesso in previsione dell’arrivo di questo fronte di aria fredda un messaggio di previsione di fenomeni intensi per il crollo delle temperature per almeno 24 ore, con l’eccezione di Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige dove la diminuzione delle temperature sarà meno marcata.

> LE PREVISIONI METEO DI REPUBBLICA.IT

Per domenica è atteso un miglioramento sull’area adriatica grazie allo spostamento del vortice di bassa pressione verso la Tunisia. Il meteo resterà però ancora molto instabile su Calabria e Sicilia con rischio di forti piogge e nubifragi. Residue nevicate possibili solo su Abruzzo e a quote medie sui monti calabresi e nord siciliani. Bel tempo invece al nord e sui versanti tirrenici dove il contesto risulterà però ancora ventoso e freddo.

Il gelo siberiano è arrivato, ma da lunedì passerà: le previsioni meteo per la prossima settimana


LE PREVISIONI METEO NELLE GRANDI CITTÀ

Roma / Milano / Torino / Genova / Venezia / Bologna / Firenze / Napoli / Bari / Palermo / Catania


Da lunedì temperature in rialzo su tutta la penisola

Lunedì piogge sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, solo su Calabria e Sicilia, e in particolare su Siracusa e Ragusa. Si alza anche la quota neve, da 150-300 si sposta verso 500-700 metri, sempre sui rilievi di Sicilia e Calabria con fenomeni in esaurimento nel pomeriggio.

Per quanto riguarda le temperature, le massime sono in sensibile aumento su tutta la Penisola. Si va di nuovo verso un inizio di primavera quindi.

Il meteo in miglioramento: i prossimi giorni

Martedì 26 febbraio cielo poco nuvoloso o velato su tutto il Paese. In serata formazione di addensamenti compatti su Sicilia tirrenica e Calabria meridionale con qualche isolato debole fenomeno.

Mercoledì 27 febbraio al primo mattino addensamenti compatti su Sicilia tirrenica e Calabria meridionale, accompagnate da isolati deboli piovaschi; cielo poco nuvoloso o velato sul resto del Paese. Dalla seconda parte della mattinata estensione dalle nuvolosità compatta al resto delle regioni ioniche, in successivo parziale diradamento dalla serata, sul settore peninsulare.

Nella giornata di giovedì 28 febbraio locali addensamenti compatti sulla Sicilia e sulle aree costiere della Liguria, senza fenomeni di rilievo associati; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del Paese


 



SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml