Una Pasqua con temperature alte, ma lo scirocco che soffierà su tutta Italia porterà anche le nuvole. Il sito de iLMeteo.it ha diffuso le previsioni del tempo per le giornate di festa e il primo segmento del lungo ponte che per qualcuno arriverà fino al primo Maggio.

La presenza dell’annunciato Anticiclone africano ci condurrà verso alcuni giorni di buona stabilità atmosferica e soprattutto di caldo in generale aumento. Sabato, vigilia di Pasqua, ad esempio, la configurazione meteorologica sarà orientata verso il bel tempo a parte qualche nuvoletta di passaggio sui rilievi alpini, dove, tuttavia, il rischio di pioggia si manterrà decisamente basso. Ma sarà anche un sabato di caldo e le temperature cominceranno ulteriormente a salire fino a raggiungere valori quasi estivi: al Centro-Nord si potranno toccare anche i 25 gradi.

La domenica di Pasqua invece ci saranno alcune zone dove mancherà il sole e la giornata trascorrerà, di conseguenza, con uno scenario meteorologico diverso dalla vigilia. Sul vicino Atlantico infatti, per la precisione sulla Spagna, un dispettoso vortice di bassa pressione si muoverà verso l’Algeria richiamando venti di Scirocco intensi e caldi verso l’Italia, i quali potranno raggiungere anche i 100 km/h su Sardegna e Sicilia.

Da un lato, la Domenica di Pasqua sarà probabilmente la giornata più calda specie per il Nord, dall’altro ci sarà una maggior nuvolosità, che si andrà a concentrare specialmente sulle due Isole Maggiori, gran parte del Centro Italia e sull’estremo Nord Ovest. Fortunatamente, nonostante le nubi, il rischio di pioggia si manterrà comunque molto basso, o addirittura quasi nullo.

L’assenza di pioggia faciliterà gli spostamenti e il traffico previsto in aumento a partire da questa sera su tutta la rete stradale e autostradale. Molti gestori della rete autostradale hanno già fatto sapere che negli snodi più caldi saranno aumentate le aperture dei caselli. Cresce però il numero di chi predilige il treno e Trenitalia prevede che saranno oltre 15 milioni le persone che opteranno per la ferrovia durante le prossime festività pasquali e i ponti del 25 aprile e dell’1 maggio.

Oltre a oggi, giovedì 18 aprile, i giorni di maggiore flusso saranno 19, 22, 25 e 28 aprile e 5 maggio, con molti passeggeri che useranno i collegamenti ferroviari da e per gli aeroporti e i porti italiani verso il centro città. Per tutto il periodo, Trenitalia potenzierà con 2mila persone al giorno i servizi di assistenza, vendita e di informazione nelle principali stazioni e a bordo treno.

In cima alla classifica delle mete preferite ci sono le località del Sud Italia e le grandi città d’arte: Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Apprezzati anche i collegamenti verso località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica. Come testimonia l’avvio, da venerdì 19 aprile, del Frecciarossa nel Cilento che permette, nei fine settimana, di collegare in treno le località del Cilento, mete di numerosi turisti. Sul sito fondazionefs.it sono disponibili anche i programmi dei treni storici e gli itinerari di oltre 30 viaggi da Nord a Sud dell’Italia per riscoprire paesaggi caratteristici a bordo di locomotive d’epoca.
 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml