MARSIGLIA – Con un gol di Mertens nel primo tempo il Napoli ha battuto a domicilio (1-0) anche il Marsiglia, bissando la vittoria della scorsa settimana contro i campioni d’Europa del Liverpool. Il clima da corrida del Velodrome non ha condizionato gli azzurri, che hanno sempre controllato la gara con autorità e hanno confermato di essere in crescita, dopo i passi falsi durante il ritiro estivo.

Ancelotti s’è presentato a Marsiglia con una formazione sperimentale. In difesa sono stati schierati infatti il terzino Hysaj (ancora sul mercato) e il giovane Luperto, a centrocampo spazio invece per il tandem inedito formato dal nuovo acquisto Elmas (al debutto tra i titolari) e Fabian, costretto a fare gli straordinari con appena tre allenamenti nelle gambe a causa dell’influenza che ha messo ko Zielinski. S’è visto dunque il Napoli vero soltanto in attacco, con Callejon che è ritornato sulla fascia e ha regalato a Dries Mertens l’assist del vantaggio alla fine del primo tempo. Ma gli azzurri hanno confermato di essere solidi e bene organizzati nonostante le assenze in tutti i reparti. Il portiere Meret non ha corso mai pericoli fino all’intervallo ed è stato protetto benissimo da Manolas: un vero e proprio baluardo. È piaciuta pure la personalità dimostrata da Insigne e compagni, che non si sono fatti impressionare dal tifo rumoroso dei 50 mila del Velodrome: vestito a festa per celebrare i 120 anni dell’Olimpique.

È stata una partita vera e addirittura con qualche scintilla di troppo, pagata con le ammonizioni di Mertens, Amavi, Sakai, Payet, Insigne e Maksimovic: in un secondo tempo che è diventato quasi una corrida. Ma il Napoli nonostante i molti cambi di Ancelotti lo ha gestito con carattere e autorità, rischiando poco in difesa e sfiorando due volte il raddoppio con Younes. Ancora un buon test per gli azzurri, dunque: dopo la squillante vittoria a Edimburgo contro i campioni d’Europa del Liverpool. La squadra cresce e ha smesso di subire gol, un altro segnale molto positivo in vista dell’inizio della stagione ufficiale.

Marsiglia è stata per gli azzurri l’ultima tappa europea della tournée estiva, che proseguirà con la trasferta negli Usa per la doppia sfida contro il Barcellona: in programma il 7 agosto a Miami e l’11 agosto a Detroit. Partenza direttamente con un volo charter dalla Francia e ritorno in Italia tra una settimana. Della comitiva fanno parte anche il presidente Aurelio De Laurentiis e il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, ma naturalmente le trattative di mercato del club azzurro non si fermeranno, con Lozano e James Rodriguez in cima alla lista degli obiettivi per rinforzare la squadra di Ancelotti. Negli Usa si aggregheranno al gruppo pure il brasiliano Allan e il portiere colombiano Ospina, ancora in vacanza dopo gli impegni nelle rispettive Nazionali nella Coppa America. Rientreranno invece alla vigilia di Ferragosto Koulibaly e Ounas, i due reduci dalla Coppa d’Africa: giusto in tempo per il campionato.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml