L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare non considerava, nel calcolo dell’anzianità della precaria, i periodi pagati con un semplice assegno di ricerca. I giudici si schierano dalla parte della lavoratrice. I sindacati esultano: la sentenza è un precedente importante


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/economia/rss2.0.xml