A più di un anno dall’incidente che ha ucciso le due giovanissime promesse del pattinaggio torinese si è spenta anche la terza passeggera dell’auto coinvolta nell’incidente. Graziella Lorenzatti, 51 anni, la mamma di Ginevra  Barra Bajetto, 17 anni e la zia di Gioia Virginia Casciani, 9 anni, si è spenta dopo un ricovero durato 20 mesi durante il quale non ha mai ripreso conoscenza. A dare la notizia del decesso della sorella la sorella Monica Lorenzatti con un post pubblicato sui social.

Incidente stradale delle pattinatrici, muore dopo 20 mesi anche la sorella della mamma al volante

Alla guida dell’auto che  il 27 ottobre 2017 si è scontrata contro un tir all’altezza di Mattarello, in Trentino, c’era la mamma di Gioia e sorella di Graziella, Monica Lorenzatti, 51 anni, ora rinviata a giudizio per l’ omicidio stradale plurimo della figlia e della nipote e lesioni gravissme nei confronti della sorella, un capo d’accusa che ora inevitabilmente dovrà cambiare.

Incidente stradale delle pattinatrici, muore dopo 20 mesi anche la sorella della mamma al volante

Le due ragazzine erano morte sul colpo mentre le due adulte erano state trasportate in ospedale.  Madri e figlie stavano tornando da una competizione di pattinaggio. ” Ciao Graziella mia dolce metà! Hai lottato fino alla fine per non lasciarmi , ma questa mattina hai deciso che era più giusto raggiungere Gioia e Ginevra . Mi raccomando abbracciamele forte. Mi mancherai tanto , eri il mio riferimento eri parte di me ma ora sei con le cucciole e sono felice per te”, scriveva questa mattina su Facebook Monica Lorenzatti. La donna ha scelto  di affrontare il processo con rito ordinario e il dibattimento si aprirà il 18 settembre a Trento.

Incidente stradale delle pattinatrici, muore dopo 20 mesi anche la sorella della mamma al volante


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop