MILANO – Il polverone Icardi non è piaciuto a Massimo Moratti. L’ex patron dell’Inter si schiera dalla parte dell’attaccante argentino, a cui è stata tolta la fascia di capitano in favore di Handanovic, e critica duramente la società nerazzurra per il modo in cui ha gestito tutta la vicenda.

“Se rimpiango Bergomi e Zanetti? Ho trovato un ottimo capitano anche Icardi, ha sempre giocato con entusiasmo, serietà e professionalità. Non ho niente da dire” dice Moratti a Sport Mediaset. “Come è stata gestita la situazione? ‘È colpa mia, è colpa sua, è colpa tua’: è stato reso tutto pubblico, è stato messo tutto in piazza e questo non è bello. Mi sembra una cosa inutile: a metà stagione, senza più la possibilità di vendere il giocatore e con degli obiettivi da raggiungere non so che vantaggi possa portare. Una situazione che allontana il giocatore dal club e il club dal giocatore”.

L’ex patron nerazzurro non vuole provare ad immedesimarsi nella situazione: “Cosa avrei fatto io? Non conosco i presupposti, quindi non posso capire le motivazioni per cui è stata presa la decisione. Ci saranno ragioni, strategie interne in cui io non posso entrare”.




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml