MILANO – Antonio Conte ha visitato per la prima volta la Pinetina, il centro di allenamento dell’Inter ad Appiano Gentile, in provincia di Como. L’allenatore salentino, annunciato venerdì scorso come nuovo tecnico nerazzurro, ha ispezionato campi, palestre e spazi comuni, destinati a essere profondamente ristrutturati in estate, anche in base alle sue indicazioni. L’intervento, che riguarda soprattutto gli alloggi dei giocatori, era previsto da tempo e dovrà concludersi in tempo per la ripresa delle attività prima del campionato, in agosto.
 
Come ha fatto ovunque abbia allenato – al Bari e alla Juventus, come in Nazionale – Conte imporrà severe restrizioni sulla possibilità di accesso al centro, escludendo amici, collaboratori e parenti dei giocatori, se non in momenti dedicati. Una linea coerente con l’impostazione originaria di Helenio Herrera, che pure le visite le consentiva. Fu proprio l’allenatore della Grande Inter a insistere con Angelo Moratti sulla necessità di costruire un moderno centro di allenamento che garantisse ai calciatori il giusto isolamento dal mondo esterno, per trovare la concentrazione.  La Pinetina fu inaugurata nel 1962.
 
L’Inter non prevede incontri pubblici per Antonio Conte fino al ritiro, in programma da lunedì 8 a domenica 14 luglio a Lugano. Sarà quella l’occasione in cui l’allenatore risponderà per la prima volta alle domande di giornalisti.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml