MILANO – Lunga intervista a Radio anch’io Sport su Radio 1 di Beppe Marotta, ad dell’Inter. Tanti i temi trattati, dalla vicenda Icardi al futuro di Spalletti.

Marotta: ”Icardi? Su futuro conta anche la sua volontà”

“E difficile dare una percentuale sulle possibilità” ha spiegato Marotta parlando della possibilità che Icardi resti in nerazzurro. “Mauro sta acquisendo grande esperienza professionale, giorno dopo giorno. E’ un valore importante patrimonialmente per la società, ha un contratto ancora di 2 anni, è uno dei migliori attaccanti in circolazione. Tutte le valutazioni su di lui saranno fatte al momento giusto. La volontà della società è importante, ma c’è anche quella del giocatore”.

Spalletti resta anche il prossimo anno

Marotta ha annunciato che sulla panchina dell’Inter resterà Luciano Spalletti: “E’ un grande tecnico, è giusto dargli fiducia, ha dimostrato coi fatti di ottenere risultati importanti. L’Inter sta viaggiando con gli stessi punti dell’anno scorso, siamo terzi, l’anno scorso eravamo quinti”. E le voce su Antonio Conte?: “Sono conseguenza del fatto che Conte è sul mercato e presenta un profilo vincente. Spalletti ha creato una struttura di squadra in crescita, è giusto dare fiducia”.

“Predominio Juve ancora per anni”

La Juventus “sarà la protagonista del calcio italiano ancora per diversi anni” ha detto Marotta spiegando che “il gap fra la Juve le le altre squadre è notevole”, la squadra torinese “è vincente non solo per i risultati sul campo e economici, ma anche per i modelli di riferimento. La potenza della Juve è indiscutibile da tutti i punti di vista, il suo predominio ci sarà ancora per altri anni”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml